Psicologia forense

Offriamo servizi – CONSULENZE TECNICHE DI PARTE, PERIZIE e VALUTAZIONI – agli Studi Legali per la valutazione del Danno non patrimoniale, Competenze genitoriali, capacità di intendere e volere, tutela per Amministrazione di Sostegno.

VALUTAZIONE DEL DANNO NON PATRIMONIALE – “Alterum non laedere”

“Alterum non laedere” “Non recare danno ad altri”, da questa formula trae origine il concetto di danno alla persona derivante da fatto illecito.

Viene definito come: “la lesione di interessi inerenti la persona non connotati da rilevanza economica”; oggi, le divisioni di questa categoria hanno valore puramente descrittivo.

Breve storia

Il Danno si divide in patrimoniale e non patrimoniale.

Secondo l’Art. 2059 C.C., il Danno non patrimoniale deve essere risarcito solo nei casi indicati dalla Legge. Il reato è stabilito in sede penale, il Danno viene considerato in sede civile (Art 185 C.P.)… leggi tutto

 

COMPETENZE GENITORIALI: valutazione della compromissione, risorse residue e possibilità di recupero

 

La capacità genitoriale appare come un costrutto abbastanza complesso, riconducibile alle qualità della personalità del genitore e alle abilità relazionali e sociali.

Breve Storia

Fino al 1918 il termine fu impiegato per designare il capo dell’amministrazione comunale. Un tempo tale potestà era attribuita al solo padre, da qui la denominazione di patria potestà. In Italia la potestà genitoriale aveva sostituito la patria potestà nel 1975, legge 151/1975, ciò parificò diritti e doveri verso i figli dia parte del padre e della madre. A seguito delle indicazioni europee la giurisprudenza italiana ha iniziato a leggi tutto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi